« Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.»

(Il primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani. 10 dicembre 1948)

www.dolcepiemonte.com

lunedì 11 marzo 2013

IL MARCHESE DEL GRILLO

Il "marchese del grillo" che fa continuamente scherzi di dubbio gusto e che dice:
 "io sono io e voi non siete un cazzo".
 Ci deve dire se adesso che ha l'occasione vuole portare tutti noi alla catastrofe.

Perchè prima era facile dare la colpa dello sfascio agli altri, ma adesso é lui uno dei protagonisti della politica italiana. Quindi la responsabilità di quello che succederà è anche sua.


Nel programma del M5S ci sono poche cifre,se che peró se fosse messo in pratica aumenterebbe il debito pubblico che proprio il "marchese del grillo" considera una delle colpe dei vecchi politici, (ad esempio per il reddito di cittadinanza non si capisce da dove vengano presi i fondi).

Anche un altro punto fermo dei grillini , la democrazia diretta è molto complicata da attuare soprattutto nel medio lungo periodo perchè i cittadini dovrebbero avere abbastanza voglia e tempo da dedicarle.

Sul fronte emblematico del limiti dei due mandati siamo tutti sicuri che permetta ai politici di qualificarsi? O non sarebbe preferibile controllare di piu e meglio?

Su tutti questi punti qualificanti del M5S e sulle altre, decisive scelte politiche, i PARLAMENTARI grillini che hanno preso i voti dai cittadini DELEGANO al loro leader "marchese del grillo" le decisioni in un corto circuito con la democrazia diretta tanto invocata.

La campagna elettorale è finita è ora di fare VERA POLITICA.

Caro marchese del grillo spero che con l'Italia sull'orlo del baratro non sia proprio lei a darle la SPINTA FINALE.


Nessun commento: